Si possono avere capelli crespi per questioni genetiche e naturali oppure per comportamenti e trattamenti sbagliati che li hanno resi tali.

Specialmente durante i cambi di stagione, i capelli tendono al crespo e ad essere più gonfi: in primavera e in autunno, in particolare, vi sono molti sbalzi di temperatura, tanta umidità e un fastidioso vento.

È necessario quindi essere attenti alla cura dei capelli per evitare di rovinarli.

Chi ha capelli crespi lo sa bene, è un capello tendenzialmente secco, che perde umidità durante la giornata e che va trattato con prodotti specifici che contrastino la perdita d’acqua. Detto così, sembra facile, ma spesso commettiamo degli errori, anche banali, che accentuano il problema.

Hai i capelli crespi e non sai come gestirli? In questo articolo trovi i nostri consigli sugli errori da evitare e come avere capelli morbidi e disciplinati.

Vediamo quindi come trattare al meglio i nostri capelli crespi.

IDRATARE

L’esperto Alberto Brunelleschi ci dice in primis che “l’idratazione dei capelli è fondamentale. Bisogna fornire la giusta idratazione fin dal momento del lavaggio”

Sembra un paradosso, ma è proprio l’umidità, quasi sempre, a rendere crespi i nostri capelli, quando in realtà è proprio l’acqua che manca.

Scegli uno shampoo ricco di glicerina, che penetra nel fusto del capello, lo idrata e lo ricopre di un filo protettivo, che lo isola dall’umidità.

Non rinunciare mai al balsamo, anche in questo caso sceglietelo specifico, ad azione lisciante e idratante e almeno una volta alla settimana sostituiscilo con un bell’impacco o una maschera, da lasciare in posa qualche minuto.

Un consiglio: quando lavi i capelli, non utilizzare acqua troppo calda, che tende a disidratare, ma almeno tiepida.

COME ASCIUGARE I CAPELLI

Esci dalla doccia e sfreghi i capelli per eliminare l’acqua in eccesso? Male!

Questo è un errore che si fa spesso, con l’intento di eliminare l’acqua il prima possibile.

Così facendo però i capelli diventano “elettrici” e, una volta asciutti, ancora più crespi.

Preferite un asciugamano in microfibratamponate i capelli e avvolgeteli per qualche minuto: saranno più asciutti in breve tempo, ma non elettrostatici.

È il momento dei prodotti specifici da applicare prima dell’asciugatura. I migliori e i più adatti sono gli olii secchi, che non ungono, regalano definizione, idratazione e rivestono il capello di una pellicola che evita all’umidità di fare danni.

Applica l’olio (o il prodotto antri frizz) sulle lunghezze e pettinale, in modo da distribuirlo bene in maniera omogenea.

Uno degli errori più frequenti, giunti a questo punto, è quello di asciugare i capelli con il phon a temperature elevate.

Come abbiamo già visto, invece, temperature troppo calde sono nemiche dei capelli che tendono al crespo e vanno evitate.

Per l’asciugatura consigliamo sempre di utilizzare dei phon professionali, come iQ Perfetto, dotato della tecnologia Oxy Active che rilascia ossigeno attivo e ioni che eliminano l’effetto crespo e donano brillantezza ai capelli.

Inoltre, potrai scegliere tra 12 combinazioni di velocità e temperatura che potrai tenere memorizzati grazie alla tecnologia Memory Function, così la temperatura sarà sempre sotto controllo.

iQ Perfetto

Il phon più leggero e performante al mondo