I capelli decolorati si creano attraverso un processo che toglie il colore dal capello, o completamente oppure di un paio di toni. Si usa ad esempio per passare da un colore scuro a uno chiaro oppure quando si vuole tingere i capelli di colori particolari come il rosa o il blu che necessitano alla base di una decolorazione.

È anche un’operazione molto invasiva per i nostri capelli, che vengono sottoposti all’azione dell’acqua ossigenata che va a distruggere, interamente o parzialmente, la melanina presente nel fusto del capello.

Infatti, il processo di ossidazione decolora il capello facendolo diventare sempre più chiaro.

In questo modo si ottiene una schiaritura che può essere più o meno intensa a seconda della percentuale di ossigeno presente nell’acqua ossigenata e dalla durata della posa sui capelli. 

Visto che questa tecnica produce un cambiamento nella struttura del capello, oltre a dover essere fatta con attenzione, seguendo i tempi e i modi giusti, è necessario poi avere un impegno notevole per prendersene cura ed evitare che i capelli diventino secchi, crespi, opachi e stopposi.

Il capello decolorato più poroso e ne cambia le proprietà elastiche: i capelli decolorati sono più fragili ed è per questo vanno loro dedicate cure particolari e vanno utilizzati prodotti di qualità.

SHAMPOO

Lo shampoo va scelto delicato, in modo che non sia aggressivo sulle lunghezze. In commercio esistono molti shampoo a base di ingredienti naturali come miele o camomilla, perfetti per detergere con delicatezza. Anche gli shampoo nutrienti e idratanti sono l’ideale in questi casi, non seccano il fusto e lo mantengono morbido.

BALSAMO

Il balsamo diventa indispensabile quando si hanno capelli decolorati, perché aiuta a districare i capelli senza il rischio di spezzarli.

Se avete i capelli secchi, sceglietelo denso e corposo, se invece sono tendenzialmente grassi utilizzatene uno dalla formulazione leggera, che sia idratante e applicatelo solo sulle lunghezze. In entrambi i casi ricordatevi di risciacquare sempre molto bene.

MASCHERE

Se avete i capelli decolorati non potete fare a meno di utilizzare le maschere nutrienti. Se infatti il balsamo ha una funzione districante per rendere i capelli più lisci, le maschere donano ai capelli nutrizione e rigenerazione. Perciò potete utilizzarle ad ogni lavaggio, sia in aggiunta al balsamo che in sua alternativa, a seconda del grado di secchezza che riscontrate nei vostri capelli.

TRATTAMENTI A BASE DI PROTEINE

Chiedendo ad Alberto Brunelleschi, hair stylist del salone Brunelleschi, la prima cosa che ci ha consigliato per curare i capelli decolorati è usare trattamenti a base di proteine.

“Vanno applicati sia prima che dopo la colorazione. La decolorazione infatti può portare ad avere capelli sfibrati ma grazie alle proteine i capelli vengono rinvigoriti

I trattamenti a base di proteina fortificano lo stelo e riparano eventuali rotture, creando una specie di protezione per il fusto. Vi sono diversi trattamenti proteici in commercio, ma è sempre bene chiedere il consiglio di professionisti ed esperti in modo da scovare i prodotti migliori.”

OLIO DI COCCO

L’olio di cocco è un ottimo nutriente per i capelli poiché li rende più morbidi e lucenti ed è ideale per riparare le doppie punte.

IL PHON

Il processo di asciugatura deve essere il più possibile rispettoso del capello, per evitare di stressare ulteriormente il fusto ed evitare l’effetto crespo. Usare, per esempio, un phon professionale come Leggero Ozone Ion, i tuoi capelli ricevono un trattamento all’ozono e agli ioni grazie alla tecnologia Ozone Ion che hanno la funzione di rafforzare, ringiovanire e infoltire i capelli. Utilizzando questo strumento, i capelli che hanno subito trattamenti più aggressivi potranno essere maggiormente curati e risultare più splendenti.

Leggero Ozone Ion 4D

Il phon potente e leggero che purifica e rinforza i tuoi capelli grazie all'azione combinata di ozono e ioni