CAPELLI BIANCHI: COME PORTARLI O RITARDARNE LA COMPARSA

I capelli bianchi sono spesso percepiti come un segno inequivocabile del tempo che passa, in realtà questo non è sempre vero, visto che la loro comparsa è strettamente legata a fattori genetici, a periodi di stress e a una dieta squilibrata, oltre che ad alcune patologie.

I capelli diventano bianchi quando perdono la melanina e i follicoli non riescono più a dar loro la colorazione. Nei capelli bianchi infatti i melanociti, le cellule specializzate nella produzione di melanina, muoiono prematuramente.

È possibile evitare che compaiano?
“Se il motivo è genetico, non si può evitarne la comparsa” ci spiega l’esperta Grazia Cassanelli di Grant Parrucchieri “ma vi è da dire che il capello bianco non deve per forza essere un incubo per le donne. Un taglio corto o un carrè dalle linee giovanili può andare a contrastare con un tipo di colore che viene associato agli anni che passano e creare un look affascinante e naturale”.

Oggi infatti sono molte le star che hanno deciso di sfoggiare sul red carpet i capelli bianchi, basti pensare a Helen Mirren, Jemie Lee Curtis o Maryl Streep. Per molte infatti un look total white è sinonimo di carisma e fascino e rappresenta una donna determinata e forte. Come ci suggeriva Grazia, con i capelli bianchi è meglio optare per dei tagli corti e per chi vuole osare consigliamo un pixie cut oppure un taglio mannish.

Inoltre, i capelli bianchi possono essere vivacizzati e arricchiti con riflessi color argento o giochi di luce.

Se invece i capelli bianchi proprio non ti convincono e vuoi ritardarne la comparsa, una dieta ricca di frutta, verdura e proteine può aiutarti.

Vediamo insieme qual è l’alimentazione migliore contro i capelli bianchi.

LE VITAMINE

Le vitamine sono importanti per la salute di tutto l’organismo e in particolare quelle del gruppo B sono fondamentali per i capelli: si trovano in abbondanza in alimenti di origine animale e sono poi presenti in particolare nel tonno e nel salmone, nelle uova, nel latte, nel manzo e nel maiale.

Tra i cibi di origine vegetale, vanno privilegiati i cereali integrali, le noci e le verdure a foglia verde (spinaci, rucola, erbette).

Altre vitamine importanti sono la AC ed E, definite antiossidanti, che contrastano i radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento. Queste vitamine si trovano nella frutta e nella verdura di colore gialloarancione e rosso. Le vitamine C ed E migliorano la circolazione sanguigna verso il cuoio capelluto. Per far durare il colore naturale dei nostri capelli, è importante permettere alle cellule dei capelli di avere i giusti nutrienti.

Avete mai notato che i capelli bianchi sono in genere più grossi e crespi degli altri? Per eliminare il crespo, la piastra professionale G-STYLE OXY ACTIVE IHT CLASSIC, grazie alla tecnologia Ion Plus, emette una quantità superiore di ioni che donano ai capelli brillantezza e morbidezza ma soprattutto aiutano a eliminare l’effetto crespo.

RAME E SELENIO

Il rame è uno di quei microelementi indispensabili per la produzione di melanina e la sua carenza è responsabile dell’aumento dei capelli bianchi. Il rame si trova nel fegato di manzo, nel cioccolato (ecco un’ottima scusa per mangiarlo!), nella frutta secca e in particolare nelle mandorle, negli anacardie nelle lenticchie.

Il selenio invece è tra i minerali impiegati nella produzione degli ormoni che combattono i radicali liberi e quindi il procedimento di invecchiamento: si trova nei cereali, nelle uova, nelle noci brasiliane, nel pesce azzurro e nel salmone.

LE PROTEINE

Visto che i capelli sono costituiti in grandissima parte da proteine, queste diventano un elemento fondamentale da assumere con l’alimentazione. Legumilatteuovapescecarnefrutta secca sono in assoluto le maggiori fonti proteiche.

In definitiva, un’alimentazione equilibrata varia e ricca di tutti i principi nutritivi fa bene non solo per rallentare l’avanzata dei capelli bianchi, ma anche per la salute di tutto l’organismo. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp