STIRATURA DEI CAPELLI: PRO E CONTRO

I capelli per le donne sono fondamentali ed è noto che una bella acconciatura o una messa in piega perfetta è quello che tutte desiderano.

Ma si sa, ogni donna è sempre un po’ insoddisfatta della propria chioma. Chi ha i capelli mossi li vorrebbe ricci, chi invece li ha lisci li desidera ricci e chi li ha ricci li vorrebbe super lisci, effetto spaghetto.

Ma qual è il più grande incubo delle donne in fatto di capelli? L’antiestetico effetto crespo, molto difficile da domare ed eliminare.

Per tale ragione chi ne è afflitto ricorre a trattamenti intensi e a lunga tenuta, primo fra tutti: quello della stiratura.

Ma scopriamo insieme cos’è e, soprattutto, quali sono i pro e i contro.

COS’E’ LA STIRATURA

Per capire cos’è la stiratura abbiamo parlato con Grazia Cassanelli, di Grant Parrucchieri: “La stiratura dei capelli o trattamento lisciante, consiste in due tipi di trattamenti: chimico o con prodotti naturali. Il primo, come tutti i trattamenti chimici, è più aggressivo rispetto al secondo”.

Nello specifico, la stiratura chimica va a spezzare i ponti di zolfo che costituiscono il capello, che vengono poi ricostruiti attraverso agenti chimici.

Invece, la stiratura con prodotti naturali è meno invasiva. La più utilizzata è quella alla brasiliana: una lavorazione naturale che ha alla base la cheratina, la proteina principale che costituisce capelli, peli e unghie.

Entrambi i trattamenti hanno un effetto imbattibile su tutte le tipologie di capello, anche su quello più crespo e riccio, per cui sottoporsi alla stiratura vi farà dire addio a piastra, creme anti-crespo, prodotti per la cura e la protezione delle doppie punte e termo protettori.

Questi trattamenti liscianti hanno però entrambi sia dei pro che dei contro: scopriamoli insieme!

I PRO

Sia la stiratura chimica che naturale permette, innanzitutto, di rendere perfettamente liscio qualsiasi tipo di capello quindi è un’ottima soluzione per chi desidera una chioma effetto spaghetto.

Inoltre, i capelli saranno da subito morbidi, setosi e corposi.

Altro vantaggio è la durata nel tempo, anche se, specifica Grazia, “Il trattamento chimico ha una tenuta migliore rispetto al trattamento naturale e quindi dura più a lungo”.

Di base i trattamenti naturali durano circa 3 mesi ma molto dipende dal tipo di capello.

I CONTRO

Come già accennato, la stiratura chimica ha diversi aspetti negativi, come alcuni fattori dannosi per la salute. Questo perché i prodotti utilizzati per effettuarla contengono formaldeide, una sostanza nociva per la nostra salute se supera determinati valori.

“E’ molto sconsigliato effettuare il trattamento lisciante chimico su capelli già trattati, colorati, con meches oppure su capelli già lisciati con creme o altri prodotti. Sarebbe meglio effettuarla solo su capelli naturali.
Mentre, invece, se si hanno capelli danneggiati, sensibili e già trattati, sarebbe meglio effettuare una stiratura con prodotti naturali” ci ha specificato Grazia, che consiglia comunque di “affidarsi sempre e solo a mani esperte per questi tipi di trattamenti, soprattutto, informarsi bene sui prodotti utilizzati e sugli ingredienti in essi contenuti.”

Se non volete ricorrere a dei trattamenti specifici, per lisciare i capelli non c’è niente di meglio delle piastre Gama. Realizzate con materiali innovativi e tecnologie di ultima generazione, non consentono solo di realizzare look perfetti, ma anche di migliorare la salute e il benessere dei capelli.

Un esempio? STARLIGHT IHT 5D consente di ottenere styling perfetti e veloci assicurando ai capelli benessere e massima protezione dal calore grazie all’azione congiunta di Ozono, Ioni e Calore Infrarosso Lontano.

L’Ozono ha un vero e proprio effetto ringiovanente sui capelli, gli Ioni agiscono sulle chiome rinforzandole e fortificandole, contrastando l’effetto crespo e regalando luminosità e brillantezza.
La tormalina emette il Calore Infrarosso Lontano, particolarmente delicato perché penetra al centro del capello e si diffonde dall’interno verso l’esterno, proteggendo al massimo la cuticola.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp